Thursday, March 1, 2007

Costruzione di un modulo passo a passo - parte 8

Il pietrisco è stato posato, nella parte centrale del binario, con un cucchiaino da caffe

poi steso con un pennello del 4 e successivamente pressato con le dita

Per fissare definitivamente il pietrisco sono stati utilizzati alcool e matte medium diluito con acqua in rapporto 1:1.

prima si "inietta" alcool...

...poi l'opacizzante


per posare il pietrisco ai lati del binario ho testato diversi metodi, quello che ho trovato più rapido e preciso è il seguente: poso una striscia di nastro adesivo di carta per delimitare l'ingombro della massicciata...
... spargo pietrisco con il solito metodo del cucchiaino e quindi rifinisco il lavoro con un pennello a testa piatta ed infine libero le traversine da pietrisco con il pennello e tolgo il nastro; segue il trattamento ad alcol ed opacizzante


Passiamo alla realizzazione del paesaggio. Il campo coltivato è stato realizzato partendo da fogli di cartone (da 2,5mm e da 1,5mm) acquistati in un negozio di belle arti. Dal foglio di 2,5mm è stato ricavato un rettangolo da 9x14 cm che rappresenta l'area del campo - quindi al vero avrà una superficie più grande di quella di un orto e molto più contenuta rispetto a campi (coltivati o non) riprodotti su altri moduli FREMO-Italia.
Dal foglio da 1,5mm sono stati ricavati diversi rettangoli che costituiranno le aree effettivamente coltivate.

Il "peso della cultura" può aiutare nell'incollaggio

per posizionare correttamente il campo ho, dapprima, lavorato di scalpello

quindi preparato il solito impasto con molta colla

posato il tutto

e "texturizzato" al solito modo

2 comments:

paolo salvatore said...

La tua vecchia ricetta della massicciata era la seguente:
"La massicciata viene posata asciutta e uniformemente distribuita tra le traversine con l'aiuto di un pennello a setole molto morbide. Successivamente si prepara una soluzione acqua + alcool denaturato al 50/50. La soluzione viene quindi distribuita sulla massicciata con una siringa, premendo leggermente la punta dell'ago contro la rotaia e facendolo scivolare lungo la direzione del binario mentre si fa uscire la soluzione. Questo serve a prevenire l'accidentale movimento del pietrisco ad opera del liquido. Utilizzo l'alcool per ridurre l'effetto di tensione superficiale dell'acqua.
Quando la massicciata è bagnata si procede con lo stesso metodo, ma utilizzando una soluzione al 60% di acqua, al 30% di colla vinilica e al 10% di alcool denaturato."

Adesso invece di due passaggi (1-acqua/alcol 2-acqua-alcol-vinavil) dici: "per fissare definitivamente il pietrisco sono stati utilizzati alcool e matte medium diluito con acqua in rapporto 1:1", prima alcol e poi matte.

Domande: ma il matte sostituisce il vinavil? in che rapporto va miscelato con l'acqua? perché non hai usato il metodo "austriaco"?

Grazie e ciao

paolo

Denny said...

Ciao Paolo,
innanzitutto questo articolo non è mio, ma di un altro membro di FREMO-Italia (come indicato nel passo 1).

il matte medium sostituisce in toto il vinavil, ed è un metodo che sto usando anche io. i vantaggi sono i seguenti

- asciuga perfettamente opaco
- ha meno tensione superficiale
- "tiene" di più.

il tutto è un parere personale (e di Marco che ha scritto l'articolo).

Post a Comment